website fast speed

Come velocizzare un sito web in poche mosse

Per aumentare la velocità del proprio sito web ci sono diversi accorgimenti da fare.
Innanzitutto vi consiglio di calcolarla con Pingdom, un programma gratuito, oppure con PageSpeed Insights, l’applicazione ufficiale di Google. Entrambi gli strumenti indicano, oltre alla velocità di download, tutte le caratteristiche relative alla velocità del vostro sito. In questo modo potrete capire dove il vostro sito è lento e dove invece è veloce.
Ma attenzione: non potrete mai avere una velocità di caricamento del sito pari a 0.0000001 secondi, perché un tempo minimo di caricamento è richiesto.
Diciamo che sotto il secondo il sito è veloce.
Se dovete eliminare troppi contenuti per raggiungere tale velocità non ne vale la pena: snaturare il vostro sito per renderlo più veloce è una mossa secondo me molto azzardata.

Allo stesso modo, la velocità di caricamento del sito dipende anche dall’hosting che vi ospita: ci sono host più o meno veloci e su questo tipo di caratteristica non potete incidere in alcun modo.

Se i risultati dei test vi dicono qualcosa del tipo:

  • Minimizza CSS;
  • Minimizza JavaScript;
  • Rimuovi il CSS inutilizzato;
  • Elimina le risorse di blocca della visualizzazione;
  • Pubblica le foto in formati più recenti;

potete cambiare i risultati di poco o niente.
Solamente attraverso l’utilizzo di specifici plugins potrete migliorare questo genere di problemi. Qualora non disponiate di plugins non impazzate a cercare un metodo per rendere ancora più leggero il vostro sito. Seguite le indicazioni che ho lasciato nel seguente video per capire come effettuare i test e a cosa prestare attenzione.

Inoltre vi consiglio caldamente, se non lo avete già fatto, di leggere anche questo articolo per ottimizzare le foto e aumentare quindi la velocità del vostro sito web.
Vi ricordo ancora una volta che migliorare la velocità del vostro sito web è fondamentale per rendere l’esperienza dei vostri utenti gradevole.
Personalmente non torno mai su un sito lento e quelli pieni di pubblicità, annunci, widget e foto sono estremamente lenti. Oltre ad una questione di visite, la velocità incide sull’indicizzazione nei motori di ricerca, specialmente su Google, i cui bot amano i siti veloci.

Per maggiori informazioni su come migliorare un sito web:

Se hai un sito web, ti consiglio di passare a SiteGround, la migliore piattaforma self-hosted al mondo 

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

29 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: