Google My Business full tutorial

Google My Business è il miglior strumento gratuito per migliorare la visibilità della tua attività, online. Creare un account è molto semplice e ti porta molti vantaggi, anche se lo usi raramente.
Puoi creare un account come azienda, ma anche come freelance, quindi come libero professionista (non occorre una partita IVA per farlo).

Per intenderci, Google My Business serve ad avere il prospetto in alto a destra con tutte le informazioni utili della tua attività: foto, numero di telefono, indicazioni stradali, recensioni… Avrai visto tale prospetto migliaia di volte in seguito alla ricerca di un ristorante, per esempio e per tua fortuna crearlo è semplice, gratuito e ti consiglio assolutamente di farlo in quanto ti permetterà di essere visibile su Google, anche se non hai un sito web.

Come creare un account su Google My Business

  1. Per cominciare, clicca su questo link per raggiungere la piattaforma. Poi clicca su “Gestisci ora”.
  2. Poi clicca sul tasto “Crea un Account” e clicca su “Per me” se sei un libero professionista o su “Per la mia attività” se ovviamente hai un’attività.
  3. Compila il form che appare, inserendo: Nome, Cognome, Numero di Telefono (opzionale, ma consigliato), Email (non deve essere necessariamente Gmail) e password (che devi creare). Poi clicca su “Avanti”.
  4. Riceverai un codice via email per verificare che sia realmente tua. Inseriscilo nel rispettivo spazio.
  5. Una volta fatto, verrai reindirizzato a una nuova pagina, dove devi inserire altri dati personali, come la tua data di nascita e il tuo sesso.
  6. Devi poi accettare i Termini di Licenza Google, riguardo la Privacy, per proseguire.
  7. A questo punto devi scegliere il nome della tua attività. Puoi inventarlo, oppure trovarlo se già presente su Google. In tal caso, devi verificare direttamente il tuo account, vedremo fra poco come fare.
  8. In seguito devi aggiungere la Categoria della tua attività e stabilire dove si trova. Puoi anche evitare questo passaggio, quindi non aggiungere alcun indirizzo cliccando su “No”.
  9. Poi devi per forza aggiungere l’area dove si trova l’attività, ad esempio Bologna, eventualmente insieme ad altre sotto-aree.
  10. Scegli poi il Paese in cui si trova l’attività.
  11. Dopodiché puoi aggiungere l’url del tuo sito. Se non hai un sito web, seleziona “Non ho bisogno di un sito web”. NON crearlo gratuitamente. Il servizio offerto da Google, per quanto gratuito, non lo consiglio affatto.
  12. Ora vieni condotto alla pagina di verifica dell’attività. Inserisci tutte le informazioni che servono a Google per inviare una cartolina con il codice di verifica dell’attività.
    Attenzione: puoi scegliere di inviare tale codice dove vuoi, non devi inserire per forza l’indirizzo della tua attività. Riceverai la cartolina in circa 12 giorni e ti basterà seguire le indicazioni fornite per completare la verifica dell’account.
    Attenzione: senza tale verifica ti saranno precluse moltissime attività fondamentali.
  13. Puoi ora aggiungere i Servizi che offri. Devi sceglierne per forza uno. Te ne mostreranno tre, ma puoi anche crearne uno tu. Ti consiglio comunque di optare per almeno uno fra quelli suggeriti.
  14. Fatto questo, potrai aggiungere i tuoi Orari. Puoi selezionare i giorni di apertura e di chiusura, con annesso orario di lavoro.
  15. Aggiungi una Descrizione della tua attività. Cerca di dare più informazioni possibili e di essere preciso con le parole chiave. Non importa che la descrizione sia lunga: deve essere efficace e attirare immediatamente il potenziale cliente.
  16. Aggiungi ora l’immagine che meglio rappresenta la tua attività.
  17. Hai appena finito la configurazione base del tuo account Google My Business! Ricordati che per sbloccare molte funzionalità, deve essere verificato. Vediamole ora nel dettaglio.

Tutte le funzionalità di Google My Business

  1. Aggiungere foto e video.
    Puoi aggiungere un numero illimitato di foto, per interni ed esterni. Puoi anche scegliere un logo per la tua attività e un’immagine di copertina. Insomma, se hai contenuti multimediali (anche video) aggiungili!
  2. Aggiungere una email aziendale.
    Per farlo, devi essere in possesso di un account GSuite, che è a pagamento.
  3. Creare post.
    I post sono legati a Google Ads, quindi sono a pagamento. Sono i famosi annunci che vedi in alto quando navighi su Google. Sono utili? Sì, ma solo se hai soldi da investire in questo. Se non hai grandi disponibilità economiche, puoi tranquillamente fare senza.
    Puoi anche mostrare i tuoi prodotti su Google My Business.
  4. Puoi anche aggiungere ulteriori informazioni al tuo profilo, ad esempio inserendo la data di apertura dell’attività, se ha l’accesso per i disabili, eccetera.
  5. Statistiche.
    Sono molto utili, perché ti mostrano il numero di utenti che ha visitato il profilo e se la percentuale aumenta o diminuisce nel tempo. Ti indicano anche quali sono stati i contenuti con cui i visitatori hanno maggiormente interagito e da quale mezzo sono arrivati (ricerca organica, Google Immagini, Google Video, Google Maps…).
  6. Recensioni e Messaggi.
    Qui puoi attivare la messaggistica su Google My Business, per essere sempre in contatto con i tuoi clienti e soprattutto monitorare le recensioni. Puoi vedere le stelle ricevute e i commenti delle persone, quindi il loro profilo. In caso di recensione molto negativa, puoi segnalare un abuso a Google. Spesso tale recensione verrà rimossa perché purtroppo c’è gente che si diverte a rovinare i profili altrui con recensioni false. Vi avviso, perché succede.
  7. Mi raccomando: NON creare un sito web con Google. Crealo sempre con un CMS, come WordPress o contattata uno sviluppatore web / web designer.

Conclusioni

Google My Business è certamente la migliore piattaforma gratuita che tu possa utilizzare per migliorare nettamente la visibilità della tua attività online, in poco tempo.
Come hai visto, Google My Business è uno strumento semplice da usare, che potrai gestire anche in autonomia.
Avrai modo di crescere anche se non sei un esperto di web e non sei in possesso di un sito. In tal caso, ti consiglio davvero di cuore di aprire un account su Google My Business, in questo modo sarai visibile ai tuoi clienti e riceverai visite e feedback che non ti saresti mai aspettato.

Qualunque sia la tua attività, non sottovalutare questo strumento e dedica 30 minuti del tuo tempo per configurarlo. Potrebbe cambiarti seriamente la vita.

Ecco il video tutorial che ho realizzato, che mostra come creare un account Google My Business da zero:

Articoli correlati:

Se hai un sito web, ti consiglio di passare a SiteGround, la migliore piattaforma self-hosted al mondo 

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

6 commenti

Rispondi a Austin Dove Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: