fantasy landscape

I 15 migliori film fantasy medievali

Chi segue questo blog sa che adoro il fantasy, specialmente medievale e mi stupisco di non avere ancora pubblicato una rassegna simile.

Come afferma il titolo dell’articolo, ho deciso di non prendere in considerazione la stupenda saga di Harry Potter e dei Pirati dei Caraibi, ad esempio, in quanto non sono fantasy medievali.

Per stilare la lista dei 15 migliori film fantasy medievali (non serie tv) mai prodotti nella storia del cinema, fino al 2020, mi sono basato sulle seguenti caratteristiche principali:

  • Bellezza e coerenza della trama;
  • Epicità;
  • Colonne sonore;
  • Qualità della recitazione e dei personaggi;
  • Regia;
  • Costumi e dialoghi;
  • Capacità di far calare lo spettatore nel rispettivo mondo fantasy, che per me è anche la qualità più importante.

Ora, veniamo alla lista vera e propria, nella quale troverete anche una clip video significativa, presa da ciascun film:

1 – Il Signore degli Anelli – Il Ritorno del Re (2003)

Non potevo che iniziare la lista con il film fantasy migliore di sempre, che ha giustamente vinto 11 Oscar.
Penso che non ci siano parole per descrivere questo film. Se non lo avete ancora visto, fatelo.

E se siete degli appassionati del Signore degli Anelli, vi consiglio di leggere almeno questi miei articoli:

2 – Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello (2001)

Un film che ha tutto. In quasi tre ore, vivi un’avventura fantasy completa, dove ti innamori sia della Terra di Mezzo, che di tutti i personaggi. Esso è costruito talmente bene, che non fai fatica a ricordarti ogni scena.

3 – Il Signore degli Anelli – Le Due Torri (2002)

Il terzo posto non potevo che assegnarlo al terzo capolavoro prodotto da Peter Jackson. Le Due Torri è un gradino sotto agli altri due, semplicemente perché si trova a metà della storia, quindi è come se fosse un film di transizione (ed effettivamente lo è), che di per sé non può avere alcuni punti di forza che gli altri due hanno.

4 – Le Cronache di Narnia – Il Leone, la Strega e l’Armadio (2005)

La medaglia di legno va un film che ha avuto meno successo di quello che meritava. Dopo il mondo fantasy inventato da Tolkien, secondo me viene quello inventato da Lewis, che non a caso era uno dei più grandi amici di Tolkien stesso.
Chi ha letto tutti i libri come me, sa che Narnia è un mondo complessissimo, con una trama molto, molto profonda.
Tuttavia è ingiustamente finito nel dimenticatoio, probabilmente anche a causa di un terzo film davvero mal riuscito, che ha precluso la possibilità di continuare la saga per via cinematografica.

Per saperne di più: Le Cronache di Narnia, recensione: l’ingiusta ombra del Signore degli Anelli.

5 – Le Cronache di Narnia – Il Principe Caspian (2008)

Meritatamente al quinto posto inserirei il secondo capitolo cinematografico tratto dagli scritti di Lewis. Se anche il terzo film, che non vedrete in questa lista, avesse mantenuto il livello dei due precedenti, avremmo avuto una saga fantasy memorabile. Purtroppo non è stato così e ci dobbiamo accontentare di questo, che è un ottimo film fantasy.
In particolare, le scene d’azione sono epiche, così come i combattimenti.

6 – La Trilogia de “Lo Hobbit” (2012-2014)

Ho deciso di raggruppare i tre film insieme per non sottrarre posti alla lista e soprattutto perché si trovano allo stesso livello. Ciascuno ha dei pregi e dei difetti.
Il primo, ad esempio, riesce a raccontare molto bene il personaggio di Bilbo e a farti calare nell’avventura dal suo punto di vista, ma la trama non è trasmessa in modo coinvolgente. Il secondo invece introduce alcuni personaggi che stonano e rallentano il film (come Tauriel), ma non appena Smaug entra in scena il film si trasforma.
Il terzo film invece ha delle scene epiche, ma non sfrutta bene la battaglia finale, che in molti tratti sembra finta, a differenza di quelle del Signore degli Anelli.

7 – Labyrinth (1986)

Uno straordinario David Bowie in un altro film cult del genere fantasy. Una storia che sottolinea l’importanza del legame fra fratelli e mostra perfettamente il labile confine fra bontà e cattiveria. In una parola: mai giudicare dalle apparenze.
A tratti la storia è grottesca, ma mai paurosa.

8 – La Storia Fantastica (1987)

Un fantasy avventuroso, ricco di amore e di personaggi che sono entrati nella storia del cinema, come Inigo Montoya, che vedrete in questa scena.
Questo è sicuramente il film più romantico della lista, consigliatissimo a chi ama le storie d’amore.

9 – Willow (1988)

Purtroppo si tratta di un film fantasy poco conosciuto, ma vi garantisco che ha tutto ciò che serve per essere stupendo. Peccato che sia sparito dalle programmazioni televisive da molto tempo… Quando ero piccolo, ogni volta che era trasmesso in tv lo guardavo.

10 – Dragonheart (1996)

Questo film è totalmente sparito dalle programmazioni televisive, così come Willow, ma mi ricordo perfettamente quanto lo adorassi.
Certo, gli effetti speciali non sono quelli odierni, ma si tratta di un bel film.
Se riuscite a reperirlo e non l’avete ancora visto, ve lo consiglio.

11 – Maleficent (2014)

Nonostante stravolga la favola della Bella Addormentata nel Bosco e abbia dei momenti troppo lenti, è un bel film fantasy. Sicuramente l’interpretazione di Angelina Jolie rende il film vincente. Senza di lei non sarebbe in questa classifica.

12 – Biancaneve e il Cacciatore (2012)

Un altro film tratto da una favola e che stravolge completamente la storia.
Tuttavia, le componenti del film sono ben amalgamate: la strega cattiva è davvero cattiva, il cacciatore è ben rappresentato come un uomo travagliato, mentre Biancaneve come l’ingenua ragazza che si è trovata catapultata in qualcosa più grande di lei.
Se poi ci aggiungiamo qualche scena d’azione niente male, non si può che apprezzare questo film.

13 – King Arthur (2017)

Un film stranissimo, che non ha niente a che vedere con la storia di Re Artù, ma è estremamente godibile e seguibile. La colonna sonora è molto bella, Jude Law recita perfettamente, come sempre, quando deve interpretare uno psicopatico.
Insomma, un cocktail ben riuscito.

14 – Warcraft – L’inizio (2016) 

Quando lo guardai per la prima volta pensai che fosse un’invenzione commerciale senza arte, né parte. In realtà è un film coinvolgente, con una trama niente male.
Spero vivamente che ci sia un seguito.

15 – Eragon (2006)

Colpo di scena! Ho inserito in classifica anche questo film criticatissimo perché a differenza di molti sono stato in grado di scindere il film dai libri.
Sono un forte sostenitore del fatto che se un film è diverso dal libro non deve fare schifo a prescindere, ma è semplicemente diverso.
Ho letto tutti i libri di Paolini e non mi sento offeso dal film, seppur quasi totalmente diverso dal primo libro della saga.
Non è un capolavoro, siamo d’accordo, ma ti cali molto bene nel mondo di Alagaësia.
La colonna sonora è molto, molto bella, così come molte scene.
Il protagonista spesso sfocia nel bad acting, ma ci si può tranquillamente passare sopra.

Eccoci giunti alla fine della lista e dell’articolo. Se volete consigliarmi dei film fantasy medievali che non ho inserito nella classifica, siete liberissimi di commentare. Adoro il fantasy, quindi ogni consiglio è più che ben accetto.

Se hai un sito web, ti consiglio di passare a SiteGround, la migliore piattaforma self-hosted al mondo

Vi consiglio infine di leggere anche questi articoli:

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

48 comments

  1. mi sembra che ci sia una lista in mezzo a questo plagio LOL

    bei film, non c’è che dire; purtroppo, il fantasy non mi piace troppo ma è sicuro che questi sono capolavori, anche se alcuni non mi ispirano proprio
    (io ho letto tutte le cronache di narnia e, come il signore degli anelli, quel tomo è un vero mattone lunghissimo; poche cronache erano veramente avvicenti).

    Liked by 1 person

    1. Il fantasy letterario è molto difficile da leggere, perché a differenza di un film non riesci immediatamente a collegare i personaggi e gli avvenimenti con qualcosa di reale.
      Quindi con i fantasy molto complessi, come Il Signore degli Anelli, potresti non capirci niente. Io stesso ammetto che avere visto prima i film mi ha aiutato molto nel leggere i libri.
      Per il resto, il fantasy è un genere che non piace a tutti, specialmente se sei molto concreto e non ami viaggiare con la fantasia. Seguendo il tuo blog capisco perché il fantasy non ti fa impazzire, ti piacciono altri generi 😄

      Liked by 1 person

      1. no beh, mi sono letto pure io vari fantasy e se leggi i miei racconti hanno sempre una tinta dark fantasy, anche se molte più vicina a quella di un horror che nn quella di un fantasy

        il problema non era la costruzione del mondo ma la totale assenza di eventi: tempi lunghissimi, centinaia di descrizioni e null’altro. ^^

        Liked by 1 person

  2. Ottima classifica, sono tutti film che ho visto e che mi sono piaciuti, tranne gli ultimi due che non conoscevo. Ho molto apprezzato che tu abbia inserito «King Arthur» che ho trovato molto particolare nel suo tentativo di rendersi originale rispetto a tanti altre pellicole di ambientazione arturiana. Ti ringrazio anche per aver inserito dei classici degli anni 80 come «la Storia fantastica» o «la Storia infinita». Personalmente avrei premiato anche un altro classico: «Lady Hawke» del 1985…se non lo conosci, te ne consiglio vivamente la visione!

    Liked by 2 people

    1. Anche Alessandro mi ha fatto notare Lady Hawke, devo assolutamente recuperarlo!
      Siamo d’accordo su King Arthur, hai proprio detto la cosa giusta: è una pellicola originale.
      Sarei curioso di conoscere anche la tua lista dei migliori film fantasy medievali, visto che abbiamo gusti simili!

      Liked by 1 person

        1. Allora…premesso che molti dei film che hai inserito nella tua lista sarebbero compresi anche nella mia…vorrei aggiungere almeno questi tre: «L’armata delle tenebre» (1992), un po’ splatter, lo ammetto, però davvero divertente e a metà tra il fantasy e l’horror); «Il cacciatore di giganti» (2013), una sorta di rivisitazione della celebre fiaba di Giacomo e il fagiolo magico, con un giovanissimo Nicholas Hoult (Tolkien) nei panni del protagonista; «Robin Hood» del 2010, con Russel Crowe che interpreta il fuorilegge inglese e Cate Blanchett nei panni di Lady Marian; «Il 13° guerriero» del 1999, tratto dal romanzo di Crichton “Mangiatori di morte”, un curioso mix di elementi medievali (normanni e arabi), preistorici e fantastici. Una menzione particolare, infine, andrebbe riconosciuta a quello che può considerarsi – se non il capostipite – quantomeno uno dei primissimi film fantasy di ambientazione medievale: «I Nibelunghi» del 1924. Cercalo su youtube, il drago Fafnir vale certamente la visione di questa pellicola in b/n e senza sonoro…

          Liked by 1 person

          1. Il tredicesimo guerriero é un bellissimo film, così come Robin Hood con Russel Crowe, ma non li considero propriamente fantasy.
            Forse il tredicesimo guerriero, con il mitico Banderas in versione non Rossssita del Mulino Bianco. Recita molto bene!
            Gli altri che hai citato invece non li conosco…
            I Nibelunghi forse l’ho visto molto tempo fa, ne ho un vago ricordo. Lo andrò a cercare 💪🏻

            Liked by 1 person

  3. Ho visto tutti i film a parte Maleficient e Warcraft e in linea di massima credo che il tuo giudizio sia in linea col mio, però…
    1) Di medievale in alcuni non c’è proprio niente, quindi io avrei evitato quella categorizzazione: nella Storia Infinita, per dirne uno, cosa c’è di medievale?
    2) Perché se sono i migliori, c’è finito anche Lo Hobbit? Esteticamente gradevole, certo, ma con tutti i difetti che ci hai riscontrato e non solo a livello di aggiunte da parte degli sceneggiatori e del regista, ma con tante esagerazioni da farlo sembrare ridicolo in molte scene.

    E aggiungo un ultimo appunto: mi parli di fantasy medievale e non ci metti Ladyhawke? Questa non me l’aspettavo da te… 😛

    Liked by 1 person

    1. Ti rispondo partendo dalla fine, quindi da Ladyhawke, che purtroppo non ho visto. Devo recuperarlo!
      Sulla Storia Infinita hai ragione, mi ha fatto la stessa obiezione un’altra persona prima di pubblicare l’articolo ed effettivamente è forzato. L’ho quindi rimosso dalla lista.
      Invece rispetto allo Hobbit è una trilogia che si segue molto bene. Ha tanti difetti, ma ha anche tantissimi pregi!
      Sicuramente sono di parte perché adoro la Terra di Mezzo e Tolkien in generale, però è un film che rivedo sempre volentieri (specialmente se con la versione estesa, non se l’hai mai vista)

      Liked by 2 people

          1. No, vabbeh… medievale no calza molto, però si può inserire in un ipotetico periodo successivo, ma non è certo contemporaneo.

            Liked by 2 people

  4. Devo recuperare King Arthur del 2017.
    Warcraft mi è piaciuto tanto, ma non penso sia un film con grande qualità cinematografica.
    Eragon un altro film con poche pretese. A mio modesto parere, potevano continuare la saga cinematografica, malgrado i limiti del film.

    Liked by 1 person

    1. Siamo d’accordo su Warcraft!
      Eragon hanno deciso di cancellarlo dopo le critiche ricevute dal primo film (e di conseguenza gli incassi). Era già pronto il seguito, la scena finale del primo film è emblematica 😭

      Like

          1. La serie sulla Seconda Era ha subito vari intoppi…non ultimo quello della sospensione delle riprese causa emergenza Covid-19. Ma, forse, quello che lascia più perplessi in merito alla serie stessa è stato il licenziamento degli sceneggiatori la scorsa settimana…

            Liked by 1 person

  5. Scusa, me le Cronache di Narnia non sono medievali: inizia nelle Seconda Guerra Mondiale e i personaggi sono in un mondo Fantasy con vari prestiti alla mitologia classica. Va bene, ci sono i re e principi, ma è come “La Storia Infinita”: non si può veramente classificare così. Ti consiglio Lady… oh, te l’hanno già consigliato.

    Liked by 1 person

    1. Il mondo fantasy é totalmente medievale.
      Pensa solo a tutta la trama relativa a Telmar.
      Certamente Lewis ha preso i protagonisti dal mondo reale, ma li ha inseriti in un contesto totalmente diverso.
      Se ci pensi anche i titoli dei libri sono molto medievali, così come le usanze interne a Narnia.
      Gli stessi abitanti autoctoni costruiscono castelli, forgiano armi e armature, nominano Re e Regine i Pevensie…
      Se Lewis non é medievale, non lo é anche Tolkien, perchè un elfo può essere un fauno, un troll un minotauro, un orco un centauro e via dicendo 😄

      Liked by 1 person

  6. Hai il mio apprezzamento solo per aver messo il ritorno del re al primo posto.
    NN ho visto alcuni di questi film, ma mi è piaciuto molto Warcraft di cui spero in un seguito (tra l’altro mi sono molto interessato alla storia di quest’universo).
    Odio moltissimo Maleficenti, nn per il film, ma per il titolo, se ella fosse chiamata Malefica dai suoi nemici, ma nel suo regno aveva un altro nome forse avrei apprezzato tutto molto di più, ma nn sopporto il cambiamento che si da a certe parole.

    Ho letto anche quello che vi siete detti tu e Domenico qui riguardo la serie della Seconda era, ti dico, io ho seguito la vicenda, sembra che la Tolkien estate si sia anche incazzata perché hanno cominciato ha inventare troppi personaggi, a me ha fatto incazzare quando molti parlavano di avventure del giovane Sauron ecco l’accostamento Giovane a Sauron è sbagliato come ben saprai Sauron esiste da prima della creazione del mondo.
    Secondo me Amazon si è presa troppe libertà e tutto necessitava un freno.
    Io apprezzo molto il lavoro di Domenico, perché si inventa personaggi, ma nn troppi e sono fedeli a quel che abbiamo visto nei libri e li fa interagire bene con i personaggi di Tolkien.

    Liked by 1 person

    1. La pensiamo su tutto allo stesso modo! Una serie TV sul lavoro di Domenico sarebbe fantastica.
      Rispetto ad Amazon mi hai aperto gli occhi. Il “giovane Sauron” mi ha scombussolato un po’, così come l’invenzione di personaggi. Peter Jackson ha cambiato notevolmente la trama, ma il risultato é stato eccellente. Vedremo…
      Su Warcraft anche io spero in un seguito, ma da quel che ho capito non ha riscosso il successo sperato, specialmente in termini economici.
      Su Maleficent invece, anche a me non fa impazzire il titolo, ma l’importante é che il film sia bello!

      Liked by 1 person

  7. Il Signore degli Anelli è un capolavoro assoluto, anche la versione cinematografica. Lo Hobbit mi ha deluso molto, forse mi aspettavo troppo, considerando che il libro non è lungo tutto sommato in due episodi potevano farcela tranquillamente invece di allungare il brodo. Adoto Dragon Heart e Maleficent in particolare che ribalta un pò i ruoli stereotipati della principessa e del principe azzurro. Per quanto riguarda le Cronache di Narnia, non avendo letto i libri non posso giudicare onestamente.

    Liked by 1 person

Rispondi

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: