Signore degli Anelli

I migliori videogiochi del Signore degli Anelli

Sono un enorme appassionato del Signore degli Anelli e di Tolkien in generale e dopo molto tempo ho deciso di scrivere questa rassegna, che contiene i migliori videogiochi mai usciti, secondo me, proprio sul Signore degli Anelli.
La classifica sarà in funzione della piattaforma di gioco.

Gameboy Advance:

– Il Signore degli Anelli, la Compagnia dell’Anello.
Ciò che ho sempre amato di questo gioco è che è basato solamente sul libro, non sui film. Adoro i film, ma specialmente il primo tralascia dei filoni narrativi importanti, che invece puoi rivivere giocando a questo gioco, come la trama inerente a Tom Bombadil e alle Tumulilande.
Si tratta di un gioco con una dinamica interessante, dove con il tuo personaggio ti puoi muovere su una vasta mappa interattiva per ogni livello, alla Pokemon, dopodiché gli scontri con i nemici si svolgono a turni. Questi scontri non sono affatto facili, specialmente all’inizio perderai spesso perché c’è una strategia precisa da seguire per vincere.

– Il Signore degli Anelli, il Ritorno del Re
È uno dei giochi a cui ho giocato di più da bambino. Un autentico capolavoro, ricco di easter egg. L’obiettivo consiste nel completare una serie di missioni, basate sul film, con alcuni personaggi del Signore degli Anelli, quali: Gandalf, Aragorn, Gimli, Legolas, Frodo ed Eowyn. Ogni personaggio (tranne Aragorn, Legolas e Gimli) ha una campagna diversa, che non è affatto facile. Questo perché negli scontri corpo a corpo i bot dell’IA hanno un attacco alto e una difesa quasi imprenetrabile, specialmente nel late game. Infatti, ricordo chiaramente che l’unico personaggio davvero forte da scegliere era Legolas, con tutti gli altri le missioni erano difficili.
Si tratta di un gioco molto bello e soddisfacente, perché se sei bravo puoi sbloccare delle missioni speciali davvero intriganti, come quella al Fosso di Helm, a Moria e a Fangorn.

– Il Signore degli Anelli, la Terza Era
Un gioco incredibilmente ben sviluppato, considerando la piattaforma per la quale è uscito. Il Signore degli Anelli, la Terza Era, è un gioco a turni, dove si rivivono i principali eventi dei tre film, nei panni dei personaggi principali, chiamati anche Eroi.
Nelle battaglie, gli Eroi sono affiancati da truppe di vario genere, più o meno forti.
Ogni scenario ha un obiettivo ben preciso da raggiungere entro un limite massimo di turni. Questo obiettivo cambia in funzione delle forze del Bene e del Male..
Il gioco è abbastanza semplice nella modalità normale, una volta che ci prendi la mano. Invece, la modalità difficile è davvero difficile e a volte si vince per fortuna, più che per bravura. Questo perché il danno provocato da ciascun soldato è casuale, all’interno di un certo range. Pertanto, alcun partite le perdi perché sei sfortunato, altre le vinci perché sei fortunato.
Il Signore degli Anelli, la Terza Era, rimane un gioco molto strategico e veramente bello, ripeto, soprattutto considerando che è uscito per il Gameboy Advance

PS2

– Il Signore degli Anelli, Il Ritorno del Re
Un gioco veramente bello, specialmente se giocato nella modalità cooperativa. È un gioco a cui puoi vincere solamente se sei in grado di ottenere delle combo di attacco con i tuoi personaggi, che sono anche graficamente assai gradevoli.
L’obiettivo è semplice: completare tutte le missioni con i personaggi che hai a disposizione. Il gioco non è particolarmente difficile, tuttavia è spettacolare ed ha riscontrato un enorme successo.

Il Signore degli Anelli, La Terza Era
Questo è uno dei miei giochi preferiti, di sempre. Sicuramente quello che preferisco su PS2. Perché? Per tantissimi motivi. Sono un amante dei combattimenti a turno, perché sono molto strategici, specialmente in questo gioco. Inoltre amo il Signore degli Anelli e le trame che ripercorrono i principali avvenimenti di una storia, da un altro punto di vista.
Infatti, questo gioco ti fa vivere un’esperienza parallela a quella della Compagnia dell’Anello, attraverso tutti e tre i film, ma dal punto di vista di personaggi inventati, quali Idrial, Berethor, Elegost, Hadlod, Morwen
Ogni personaggio ha delle abilità e delle caratteristiche particolari. Se riesci a farlo salire di livello, avrai delle soddisfazioni enormi, anche dal punto di vista grafico.
Si tratta di un gioco perfetto sotto ogni punto di vista, peccato che ne sia uscito solo uno.

Prima di abbandonare la PS2, cito anche Lo Hobbit, un gioco basato sull’omonimo libro, davvero molto carino. Tuttavia, il gameplay è pessimo, per questo motivo rimane al di fuori della lista. Per saperne di più, guardate il video sottostante.

PS3 / Xbox 360

– Il Signore degli Anelli, La Conquista
Un gioco che dal punto di vista del balance e del Gameplay ha molti aspetti rivedibili, ma è davvero divertente. Inoltre, è l’unico gioco del Signore degli Anelli dove è possibile giocare la modalità conquista (da qui il nome del gioco stesso), quindi schierare il proprio soldato all’interno di un checkpoint in tutte le mappe e combattere contro quelli avversari, con l’obiettivo di conquistarne le basi.
La modalità campagna è carina, ma non regge il confronto con le altre che ho citato.
Probabilmente questo sarà il gioco peggiore della lista, ma è comunque un ottimo prodotto.

– Lego Il Signore degli Anelli
Nonostante io non abbia mai amato i Lego, riconosco che si tratta di un gioco davvero ben realizzato, curato e divertente. Paradossalmente, è il gioco che ha meglio ripreso la trama dei film del Signore degli Anelli di quelli che ho riportato. Se amate i Lego ve lo consiglio, ma anche se non li amate, perché rispetto ad esempio War in the North o a quell’obrobrio di Shadow of Mordor, il gioco è davvero del Signore degli Anelli.
Sia War in the North, sia Shadow of Mordor non mi piacciono affatto perché distorcono la trama degli scritti di Tolkien, in generale. Si inventano troppe cose, alcune davvero rivoltanti. Pertanto, sono fuori dalla lista.
Secondo me lo sbaglio che è stato fatto dagli sviluppatori è stato quello di trasformare il Signore degli Anelli in un brand per action videogames, quando il Signore degli Anelli ha una trama specifica, non costruita per questo genere di videogiochi (ovviamente Tolkien non avrebbe mai potuto immaginare neanche per un istante che le sue opere avrebbero avuto successo nel mondo videoludico).

PS4 e Xbox One

Come ho appena detto, nessun gioco legato a Shadow of Mordor merita di stare in questa classifica. Quindi, questa sezione rimarrà vuota. Spero che escano dei prodotti migliori per la PS5, anche se ho il timore che i giochi del Signore degli Anelli abbiano preso una piega assai diversa dai capolavori usciti per Gameboy e PS2, dove c’era più attenzione alla trama e al gameplay, piuttosto che alla grafica e al distruggere tutto ciò che si muove.

PC

Finalmente arriva la mia sezione preferita! Alcuni dei giochi che ho menzionato sono usciti anche per PC, ma in particolare in questa sezione farò riferimento ai videogiochi del Signore degli Anelli usciti esclusivamente per il PC.

– Il Signore degli Anelli, le Battaglie per la Terra di Mezzo 1 / 2 e l’Ascesa del Re Stregone
Questi tre capitoli, usciti uno dopo l’altro e sono assolutamente stupendi. Per me non esiste un gioco più divertente per il PC. Parlo proprio di divertimento, perché è proprio bello giocarci. Usare tutti i personaggi dei film, ma anche dei libri del Signore degli Anelli è davvero soddisfacente. Hai anche la possibilità di creare i tuoi personaggi, scegliendo fra molte razze diverse.
Il gioco ha tre modalità: la campagna, dove si ripercorrono come sempre i principali eventi dei film, usando gli eroi che ne hanno preso parte. Poi c’è la modalità schermaglia, la mia preferita, dove ogni giocatore comincia la partita con una fortezza, dalla quale deve espandersi costruendo delle strutture attraverso le quali produrre ricchezza e reclutare le proprie truppe. Questa modalità è stupenda, perché ti permette di usare anche dei poteri speciali e di reclutare tutti i tuoi eroi preferiti.
Infine c’è la modalità War Of The Ring (conquista) quella che mi piace di meno e che è una sorta di Risiko del Signore Degli Anelli.
Se non ci avete mai giocato, cercate di reperire questo gioco perché ve ne innamorerete.

Segnalo che esistono diverse MOD del gioco nella sua versione The Rise Of The Witch King, come AOTR (Age of The Ring), che aggiungono fazioni, mappe, poteri e personaggi al gioco. Oltre ad una campagna davvero stupenda. Complimenti agli sviluppatori. Guardate il video sottostante.

Infine, come ciliegina sulla torta, abbiamo il mio gioco preferito nella storia di tutti i giochi. Stiamo parlando di Divide and Conquer, una submod per Third Age Total War, nonché una mod per Medieval Total War 2.
Che dire, si tratta di un gioco di tattica e strategia perfetto sotto ogni punto di vista. Adoro gli script, le unità, le fazioni, le mappe, il gameplay. Mi piace anche il fatto che sia fedele agli scritti di Tolkien.
Vi consiglio caldamente di guardare questo video, per avere un’idea di cosa sto parlando.

Siamo giunti alla fine della lista. Ho lasciato indietro molti giochi, me ne rendo conto, ma secondo me questi sono i migliori.
Siete liberissimi di dire il vostro parere e di consigliarne a vostra volta.

Per saperne di più sul mio progetto Legends Of Arda, dove troverai molte immagini per meglio comprendere la mitologia di Tolkien, clicca sotto:

Se siete interessati ai miei articoli sul mondo creato da Tolkien, date un’occhiata sotto:

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

 

 

Written by Federico Aviano

Ciao, grazie per avere visitato il mio blog! Sono nato nel 1996 e da sempre nutro una forte passione per la scrittura. Sono laureato in Scienze Politiche Sociali e Internazionali, curriculum di comunicazione, all’Università degli Studi di Bologna, dove attualmente frequento il primo anno di laurea magistrale in Comunicazione Pubblica e d’Impresa. Sono anche un lavorare autonomo, partita IVA: 03875991204. In particolare, mi occupo di consulenza sul web, web design, SEO, marketing web development e social media managing. Come anticipato, amo scrivere, specialmente su questo blog, dove tratto di temi che vanno dalle mie passioni alle mie competenze professionali. Sono anche lo scrittore di un libro fantasy in attesa di essere pubblicato. Nel frattempo, ho deciso di dare vita a una serie di racconti su Wattpad che tratteranno degli Imlestar, la razza da me inventata, del loro mondo e in particolare del protagonista della saga. Per capire meglio come funziona il blog ti invito a leggere i vari articoli che ho scritto, cercando nelle categorie 😄 Per maggiori informazioni, contattami!

15 comments

  1. su “la terza era” per ps2, mi trovi d’accordissimo. nonostante siano passati un sacco di anni e la grafica a pixelloni sia un po’ da mal di testa, è ancora uno dei nostri preferiti. ci gioco anche con mio figlio di 8 anni, quel sistema di combattimento a turni è da sempre uno dei miei preferiti. Organizzare la tattica a lungo termine con le proprie azioni, capire che tipo di nemico si ha davanti (invece di caricare a testa bassa)… bellissimo. La mia ps2 è ancora sotto la tv proprio per quel gioco.

    Liked by 1 person

  2. Ho giocato solo a Il Ritorno del Re per PS2, e concordo, è davvero bello, anche se sicuramente non il migliore tra quelli che hai descritto. Non sono un gran gamer, anzi, ma mi hai fatto venire voglia di provarne qualcuno!

    Liked by 1 person

  3. Anche a te è piaciuto la terza era, Gothmog era davvero ostico nonostante fosse un orco.
    Mi piacevano anche i nomi delle tecniche tipo specchi di Morgul (nome bello, effetto da bestemmia).
    Ho trovato belli i videogiochi ombra di Mordor, seguito e guerra del nord, perché se ci si sforza un po’ si riesce a integrare nella storia Tolkieniana o almeno io ci sono riuscito, certo con la guerra del nord si poteva fare meglio, per esempio avrei preferito che loro partecipassero alla battaglia a Erebor invece della battaglia inventata di Nordimbad, ma vedere Gundabad e soprattutto Fornost è stato bello e poi avviene in contemporanea alla vicenda.
    Per Ombra di Mordor e seguito sono soddisfatto perché hanno mostrato un tizio che ha tentato di usare l’Anello contro Sauron che poi ne è rimasto corrotto e condannato. C’è la modifica il perfezionamento dell’Anello da parte di Celebrimbor, io ho rielaborato il fatto che Sauron vuole i 3 degli elfi e come ben sai e che ha fatto il solo Celebrimbor, quindi ci sta che Sauron lo catturi per farsi adattare l’Anello per i 3, ma poi Celebrimbor glielo ruba, ma poi esso torna al suo padrone
    Gli eventi avvengono dentro Mordor dove nn sappiamo nel dettaglio cosa sia successo in un lasso di tempo lungo 60 anni, in 60 anni può succedere davvero tanto.
    Possono far storcere il naso Caduta di Minas Ithil e i Nazgul, ma con un po’ di fantasia il problema si risolve:
    per Minas Ithil, basta dire che i Nazgul se ne sono andati a Dol Guldur per preparare il ritorno di Sauron a Mordor (come avviene nel canone), e una spedizione di Gondoriani hanno recuperato la città, sappiamo che gli orchi senza Sauron e i Nazgul sono dei codardi e scappano davnti a veri guerrieri. Basta dire che la rioccupazione è durata qualche mese e poi col ritorno dei Nazgul si sono ripresi Minas Morgul.

    Per i Nazgul principali che sono Suladan, Helm Mandimartello e Isildur:
    -Suladan (ricorda Ar Pharazon) un generale Numenoreano tenta la conquista di Mordor dopo la vittoria su di esso da parte di Tar Minastir (i Nazgul appaiono dopo tale disfatta), Sauron gli consegna un Anello e gli fa da consigliere in una delle colonie Numenoreane (sappiamo che hanno girato tutto il mondo).
    -Helm mandimartello , basta dire che è un antenato vissuto nella seconda era e che il canonico Helm ha avuto il nome dai suoi genitori in ricordo della sua forza, poi l’Helm del gioco nn vive la guerra che aveva dovuto affrontare il canonico Helm, quindi può essere benissimo un altro con lo stesso nome e soprannome, in fondo nel mondo di Tolkien ci sono tanti che hanno lo stesso nome, tipo ci sono 2 Aragorn e 2 Turgon (uno è il famoso re di Gondolin e il secondo sovrintendente di Gondor, quindi 2 che nn c’entrano niente l’uno con l’altro), e con un po’ di fantasia si può dire che fu da questo Helm (questo inventato) è cominciata la lunga faida tra quelli che saranno i Rohirrim e Dunlandiani.
    -Isildur gli orchi recuperano il suo corpo e Sauron per vendicarsi gli mette un anello (forse rimosso a un altro Nazgul) per renderlo suo schiavo.
    Ovvio i Nazgul di Domenico sono molto meglio, Er Murazor, Akhorahil e Adunaphel sono stupendi come antagonisti, ma anche i nazgul dell’ombra di Mordor nn sono male.
    Preferisco queste invenzioni che quella di molti fan che vogliono una storia d’amore tra Sauron e Celebrimbor e ti posso assicurare che sono davvero tante, nn sono omofobo, ma questa invenzione dei fan è inutile e nn serve.

    Ps. nn c’entra niente con l’argomento ma ho capito che sei stato a Oxford quindi deduco che l’inglese lo sai bene, ti voglio consigliare questo blog, mostra come i Numenoreani siano molto potenti, in particolare in questo articolo
    http://numenoreanpower.blogspot.com/2015/04/technology-of-numenor.html
    dice che le navi dei Numenoreani sono fatte di metallo e che fossero capaci di sparare missili (dice dardi come fulmini capaci di percorrere miglia),sono andato a controllare su History of middle earth per vedere l’attendibilità ed è riportato tutto così, l’ho già detto a Domenico.
    Cmq i numenoreani sono potenti, ma a quanto pare molto di più da come appaiono nel Silmarillion.

    Liked by 1 person

    1. Grazie per questo commento lunghissimo e per tutti i consigli che mi hai dato!
      Sui giochi di ISDA usciti per PS4 non mi convincono molti aspetti, oltre alla trama. Sono degli action molto ripetitivi, dove si perde ogni logica perché il personaggio che usi è davvero OP.
      L’impressione che ho avuto è che i produttori abbiano sfruttato il marchio di ISDA senza curarne gli aspetti e la “tradizione”. Insomma, quei giochi non hanno un anima. Se ci pensi, potrebbero essere inerenti a qualsiasi altro fantasy, non hanno molto del Signore degli Anelli.
      Riconosco che sono graficamente spettacolari e divertenti, ma non posso inserirli fra i migliori.

      Liked by 1 person

      1. Beh in Tolkien ci sono essere molto potenti, basti pensare a Ungoliant, la più grande minaccia della terra di Mezzo che arriva a superare Morgoth e ci vogliono 9 Balrog per scacciarla. Lo stesso Gandalf si definisce molto più potente di come loro lo vedono e dice che i Nazgul ora sono solo ombre del vero potere che manifesterebbero se Sauron avesse l’Anello (lo dice alla prima pagina del capitolo “viaggio nell’oscurità), facendoti intendere che sono molto più temibili di quello che abbiamo visto e letto.
        Io gli ho giocati tante volte come ho letto tante volte Silmarillion, Signore degli Anelli, Caduta di Gondolin, racconti Incompiuti e le lettere di Tolkien e ti posso assicurare che hanno molto dello spirito Tolkieniano quei 2 giochi.
        I produttori hanno mostrato quello che volevano fare tutti contro Sauron, ovvero usare l’Anello e la forza contro di lui, il contrario di quello che voleva fare Gandalf e infatti il duo fallisce e dicono anche che con quel metodo, anche se potevano avere successo (sconfitta di Sauron) nn si risolveva nulla, perché sarebbe insorto un altro tiranno che avrebbe voluto dominare la terra di Mezzo, proprio come dice Tolkien.
        Gli Orchi hanno una visione distorta della realtà, ovvero che si considerano loro i buoni con i loro metodi malvagi (ricordati i dialoghi che avvengono nel libro).
        Quindi ci sono le tematiche care a Tolkien, abbiamo un desiderio di rivalsa e vendetta dei protagonisti, la voglia di Talion di riposare dopo la sconfitta di Sauron, la corruzione del potere, il fallimento di chi lo cerca e lo usa per spodestare il male (Celebrimbor parte con l’intenzione nobile di fermare Sauron, ma usando l’Anello persegue si questo compito, ma si vuole sostituire a lui dopo che lo ha usato finendo così corrotto dall’Anello come viene tante volte detto nell’opera Tolkieniana nonostante partisse con buone intenzioni), l’attuazione di estremi sacrifici (Talion prende l’Anello del Nazgul per cercare almeno un po’ di tempo di fermare le armate di Mordor, finendo però corrotto alla fine dalla volontà di Sauron).
        Io li reputo ottimi prodotti, migliori delle Fan fiction (odio questo termine) che vogliono Sauron e Celebrimbor Gay.

        Liked by 1 person

Rispondi

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: