web designer

Conviene fare il web designer? La mia esperienza

Ho deciso di scrivere in questo articolo in quanto da oltre un anno lavoro nel mondo del web-design e intendo aiutare coloro che vi si approcciano o intendono approcciarsi.

Cos’è un web designer e che cosa fa?

Si tratta di una domanda semplice, alla quale rispondere è però complesso. Infatti, il web designer è una figura professionale che potenzialmente sa fare un podi tutto: si intende di grafica, di video e foto editing, di web marketing e più in generale di marketing, sa relazionarsi con le persone (i clienti e i fornitori), si occupa di project management, copywriting, a volte anche social media managing e ovviamente di sviluppo web (siti, app, e-commerce, blog)…

Insomma, come detto il web designer deve sapere fare un po’ di tutto, perché altrimenti viene surclassato da un concorrenza sempre più spietata. Prima o poi dovrà, volente o nolente, anche imparare i principali linguaggi informatici di programmazione web, per completare la sua formazione, quindi HTML, CSS, JavaScript e volendo anche PHP.
In aiuto ai web designer ci sono strumenti sempre più all’avanguardia, che semplificano i compiti di programmazione all’HTML e al CSS. Infatti, il web designer non è un informatico, non è neppure un grafico, ma una via di mezzo. Per i compiti davvero tecnici ha bisogno di un aiuto da parte delle figure esperte in un determinato settore e questo è assolutamente normale. Data la complessità dei progetti web moderni, è molto difficile trovare persone in grado di seguire un progetto lungo totalmente. Il web designer si appoggia quindi spesso e collabora con altri professionisti, tra cui anche fotografi e videomakers.

La formazione

Da ciò che ho scritto sopra, si capisce che il web designer è una figura eclettica in continua evoluzione. Per diventare web designer non serve alcun titolo specifico. È ovvio però che ogni aspetto formativo (laurea, certificati…) aiuta il web designer a crescere professionalmente e a svolgere i compiti in autonomia.

L’esperienza si fa comunque sul campo, studiando passo passo gli strumenti da utilizzare. Come detto prima, gli strumenti a disposizione di un web designer sono in continua evoluzione e potenzialmente infiniti. Pertanto il web designer deve aggiornarsi continuamente sulle novità dei prodotti in commercio. Si tratta di un lavoro molto formativo e dinamico. Se anche pensi di avere raggiunto il massimo della conoscenza in un campo, anche solo un giorno dopo puoi essere scosso da una novità imprevista.
Per chi ama imparare in continuazione, è certamente un lavoro super stimolante. Ma questo ha anche dei difetti: il continuo aggiornamento, specialmente online, più che sui libri, ti costringe a non abbassare mai la guardia e a studiare quando non lavori. Insomma, stacchi poco.

Esempi di lavori

Il web designer può svolgere tanti tipi di lavori. Ecco alcuni esempi:

  1. Realizzazione di siti web professionali.
  2. Realizzazione di e-commerce.
  3. Project management e realizzazione di progetti web.
  4. Campagne pubblicitarie online.
  5. Web Marketing a trecentosessanta gradi (SEM).
  6. Realizzazione di foto e video, con annesso montaggio.
  7. Copywriting (scrittura di testi per il web).
  8. Realizzazione di webapp
  9. Realizzazione di piattaforme quali CRM (Customer relationship management).
  10. Gestione e sviluppo social network aziendali che, anche se non tutti lo sanno, sono dei siti web.

Il lavoro è quindi veramente tanto, specialmente in questo momento in cui le attività si stanno spostando online e c’è il boom dei siti web / e-commerce. La domanda è quindi altissima e sta crescendo anche l’offerta. Infatti, la figura professionale del web-designer si sta diffondendo a macchia d’olio. Per le barriere di ingresso in questo mondo, totalmente assenti, in tantissimi si improvvisano web designer, a volte anche con grande successo. La figura del web designer garantisce quindi ascensori sociali non indifferenti, ma anche opportunità imprenditoriali.
La maggior parte dei web designer sono infatti liberi professionisti (con partita IVA, come me), i quali lavorano a tanti progetti, per tanti clienti diversi e guadagnano in funzione della qualità e della quantità di tali lavori.

Se un web designer non riesce a trovare i propri clienti in autonomia, può sempre appoggiarsi a una società, sia come libero professionista, sia come dipendente. Le possibilità sono quindi veramente tante e personalmente non ho mai conosciuto un web designer senza lavoro. Anche chi non eccelle riesce a trovare lavoro, magari facendosi pagare poco.

Quanto guadagna un web designer?

A proposito dei pagamenti, questa è una nota dolente. Come dicevo prima, la domanda è altissima, ma anche l’offerta sta crescendo. Inoltre, questa crisi causata dal Covid ha costretto molte aziende a ridurre i propri costi, tuttavia spostandosi online. Ecco che le aziende si rivolgono ai web designer, cercando di spendere il meno possibile. I prezzi si stanno abbassando sempre di più e ciò favorisce la realizzazione di lavori pessimi, che spesso devono essere aggiustati dai web designer più bravi. Le aziende preferiscono spendere meno e avere un lavoro qualitativamente scarso, perché ancora non hanno capito l’importanza della crescita del proprio brand online e soprattutto di quanto sia importante fare tali lavori bene, al primo colpo. Come dico sempre io: “È meglio spendere di più prima, che spendere di più dopo.”

Moltissime realtà che ho conosciuto non la pensano come me, pertanto il guadagno dei web designer sta diminuendo. Se sei un bravo web designer, indipendente, con un ampio portafoglio clienti, puoi guadagnare anche decine di migliaia di euro al mese (lordi). Tuttavia, mediamente sarai costretto ad appoggiarti a soggetti terzi e pertanto vedrai i tuoi incassi decimati.
In poche parole, è impossibile stabilire un guadagno medio di un web designer, perché dipende da tantissimi fattori diversi. Sicuramente, più lavoro hai e più sei indipendente, più guadagni. Nel momento in cui sei costretto ad appoggiarti ad altre realtà, purtroppo sei costretto a cedere gran parte dei tuoi guadagni in cambio del loro aiuto. E ciò è assai comune, perché come la legge del mercato insegna: l’unione fa la forza. Le aziende preferiscono rivolgersi alle agenzie o alle società, piuttosto che ai singoli sviluppatori web. Si fidano di più, contengono i costi e spesso hanno garantita l’assistenza.

Pregi di fare il web designer

Il web designer è una professione in crescita, molto adatta ai giovani e soprattutto a chi ha grandi aspirazioni, pur partendo dal basso. Se sei bravo e sai giocarti bene le tue carte, divenendo imprenditore di te stesso, puoi vivere bene sia a livello lavorativo, che economico. Ovviamente non solo devi essere bravo dal punto di vista tecnico, ma anche a saperti vendere e a trovare nuovi clienti. Fidati, non è affatto facile, la concorrenza è spietata.

Inoltre, abbiamo visto come la figura del web designer è richiesta anche nei periodi di forte crisi, come questo. Difficilmente sarai senza lavoro e quando troverai il o i clienti giusti svolterai la tua vita. Andando avanti con il tempo diventerai sempre più bravo e potrai offrire sempre più servizi alle aziende, ampliando la tua offerta e ricevendo quindi più domanda.

Infine, da non sottovalutare il fatto che al web designer basta un pc, una connessione internet ed è a posto. Può lavorare ovunque, in qualsiasi momento. Smart-working e remote-working non sono un problema, ma un’opportunità sia per le aziende, che risparmiano i costi, sia per i web designer, che risparmiano tempo e spese a loro volta.

Difetti

Lavorare come web designer è davvero stressante: non hai orari. Mi è capitato più volte di lavorare fino alle tre del mattino per risolvere dei problemi tecnici o nel weekend, specialmente quando un sito per mille motivi si rompe o subisce un attacco hacker. Non esistono poi gli straordinari, specialmente se hai la partita IVA. Perciò, non sarai mai il classico dipendente che timbra il cartellino alle 8 del mattino ed esce alle 5 di sera. Lavorerai anche 50 / 60 ore alla settimana nei periodi più intesi, a tempo pieno.

Inoltre, se già lo sviluppo dei siti web ti mette in difficoltà, i clienti lo faranno ancora di più, spesso non rispettando la tua figura professionale. Questo perché il web designer lo può fare oggettivamente chiunque e scatta il meccanismo del “Mio cugino me lo fa meglio e gratis“, che crea non pochi problemi. Stai in guardia su questo, mantieni la calma e ricorda che, nonostante tutti i suoi limiti, il cliente ha sempre ragione. Il cliente poi spesso tira i lavori per le lunghe, non risponde o dopo mesi ti richiede di fare un lavoro da capo. Non è mai contento e a volte non ti paga (cosa che devi mettere in conto, specialmente se hai una partita IVA e se lui è in crisi).

Per fare il web designer devi sapere il fatto tuo. Se hai una personalità debole, vieni schiacciato da questo mondo e non riesci ad andare avanti. La pressione è alta, così come la responsabilità, in quanto ti trovi a gestire dati e anche soldi di aziende spesso importanti, quindi non sono ammessi errori e se accadono devi risolverli il prima possibile, onde evitare gravi conseguenze.

Si tratta quindi di un lavoro a tratti molto adrenalinico, stimolante e impegnativo. Ciò dipende dai clienti che segui e dai progetti che realizzi. Se fai cose facili, è tutto facile, se fai cose difficili, la tua vita si complica esponenzialmente.

Altro difetto: anche quando staccherai da lavoro in realtà non lo farai. Ti chiamerà sempre qualcuno, ti scriverà sempre qualcuno. Un cliente, un collega, un fornitore, un provider, un imprevisto, un problema da risolvere, ma anche un progetto da realizzare su cui sei fermo. Infatti, anche l’aspetto del problem solving in questo lavoro è importante: anche nei progetti più semplici, prima o poi un problema salta fuori, ve lo garantisco.
Inoltre, c’è sempre l’aspetto formativo da tenere in considerazione, di cui ho parlato prima. All’inizio questo bombardamento di stimoli sarà massacrante fisicamente (starete ore ed ore al pc) e psicologicamente, ma con il tempo imparererai a gestire la pressione e ad organizzare il lavoro.

Consigli

Ti consiglio di intraprendere questo percorso se sei appassionato di informatica, di design, di marketing e ci sai fare con le persone. Se sei giovane e ambizioso, poi, hai tante possibilità di crescita, lavorativa e personale.

Infine, ti consiglio di investire su te stesso (personal branding), mettendo in mostra cosa sai fare e cercando di lasciare una traccia permanente sul web. Nel mio caso, utilizzo il mio blog personale e il mio canale YouTube.

Fare il web designer significa entrare in una vera e propria scuola di vita, che ti fa sperimentare tutto al massimo. Si tratta di un lavoro pieno di soddisfazioni, che dà libero sfogo alla vostra creatività. Darete e avrete tanto. Non è quindi un lavoro per tutti
È anche possibile evolversi nel corso del tempo, magari trasformandosi in una diversa figura professionale. Insomma, il web designer è una categoria di lavoratore davvero dinamica, intrigante e specchio della società odierna.

Complessivamente sono molto soddisfatto della mia esperienza e nonostante gli innumerevoli momenti di difficoltà non tornerei mai indietro. Ciò che ho imparato in un anno da web designer su tanti aspetti della vita e del mondo del lavoro, probabilmente in un’altra realtà lo avrei imparato in anni di lavoro.

Qui puoi acquistare il mio libro “Bellator Est Lux” in formato cartaceo 📕 
Qui puoi acquistare il mio libro “Bellator Est Lux” in formato ebook 📱

Articoli correlati:

Se hai un sito web, ti consiglio di passare a SiteGround, la migliore piattaforma self-hosted al mondo 

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

6 commenti

    1. Grazie a te Domenico! Non so se sono in gamba, ma sicuramente mi piace mettermi in discussione e dire quello che penso. Trovo che il web sia un “luogo” pieno di finzione, specialmente i social e non amando questo aspetto ovviamente faccio l’opposto

      Piace a 1 persona

Rispondi a Domenico Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: