Come capire quando un sito web è sicuro

Se hai aperto questo articolo, probabilmente ti è capitato di prendere un virus su internet o di cadere in una truffa. Oppure, hai paura che ciò possa accaderti da un momento all’altro.
Non ti preoccupare, perché con qualche semplice accorgimento sarai esente da qualsiasi problema.
Ecco una lista di consigli per navigare in modo sicuro:

  • Controlla l’url del sito, ad esempio la mia è https://imlestar.com
    La “s” in https indica il fatto che il sito è sicuro, quindi si trova su hosting certamente controllato (nel mio caso WordPress). Se trovate solo http nell’url, allora il sito non è sicuro, ma non significa che per forza prenderete un virus visitandolo. Sicuramente il rischio c’è, a differenza del sito sicuro con https.
  • L’url del sito contiene svariati numeri e lettere, come se fosse un codice.
    In questo caso, a meno che non vi troviate su YouTube dove è normale che sia così, prestate attenzione. Ci sono siti simili pieni di virus e malware, controllati da bot che sono in grado di estrapolare informazioni importanti e sensibili dalla vostra visita.
    Insomma, accettare i cookies è centomila volte meglio di una situazione del genere, anche se consiglio di abbandonare ogni sito che vi chiede di accettare i cookies, perché concedereste i vostri dati gratuitamente per il guadagno di altri.
  • Se l’url del sito è lunghissima, infinita, anche in questo caso ponetevi il problema di accedere o meno al sito.
  • Quando aprite il sito una marea di popup invade la pagina, chiedendovi di accettarli per continuare la visualizzazione dei contenuti. NON FATELO MAI. Accettando certe condizioni potreste venire truffati. Abbandonate il sito immediatamente.
  • I siti di download sono il peggio del peggio, sono pieni di virus. Alcuni tipi di download sono legali, ma molti no. La pirateria non è solo un reato, è anche un enorme rischio per il vostro computer.
  • Non inserite mai dati sensibili su un sito web, se ve lo chiede vi vuole truffare (password, numeri di conto, eccetera). Al massimo iscrivetevi via email ad un contenuto, ma anche in questo caso prestate molta attenzione a ciò che state facendo. Sembrerà assurdo, ma la truffa via email non è impossibile, visto che se qualcuno riesce ad entrarvi potrebbe trovare più di un dato importante che vi appartiene.

Miti e false credenze:

  • Il Mac non prende virus: questo è falso. Sicuramente IOS ha meno virus di Windows, ma è dovuto al semplice fatto che essendosi sviluppato dopo come sistema operativo ha meno virus sul “mercato”. Certamente i dispositivi IOS hanno dei sistemi di sicurezza avanzatissimi, ma non impenetrabili.
  • Se ho un antivirus, sicuramente non prendo virus. Anche questo è falso. L’antivirus è più un controllore, che un difensore. L’antivirus individua immediatamente i virus e i malware.
    Quelli di debole entità è in grado di debellarli autonomamente. Ma di fronte a un virus importante non può fare niente, se non suggerirti di metterlo in quarantena. Quindi il virus sarà presente sul tuo pc e toccherà a te eliminarlo, (ti consiglio di cercare su internet come fare), possibilmente utilizzando l’antivirus.
  • L’antivirus è necessario per non prendere virus?
    Già dal discorso precedente si capisce che ciò non è vero, perché i virus arrivano anche con l’antivirus, semplicemente questo li individua, mentre voi potreste impiegare del tempo a trovarli.
    Un buon metodo per capire se qualcosa non va è aprire “Gestione attività” (ctrl+alt+canc) sul vostro pc e controllare i processi in corso. Se avete un virus dovreste trovare qualcosa di strano, che porta la vostra CPU ed il Disco al 100% dello sforzo.
    A questo proposito, non me ne vogliano i venditori di antivirus, cercate di scaricarne uno gratuito e ricordatevi che gli stessi antivirus rallentano il vostro pc.
    Personalmente mi affido a Windows Defender, presente di default su tutti i Windows 10 e perfettamente funzionante.

Ti consiglio di leggere anche questi miei articoli:

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

10 Thoughts

  1. Bell’articolo, tante informazioni a noi scnonsciute. Grazie! Quando ho finito di leggerlo, ho pensato che potresti dividerlo in due parti: questa è la prima, la seconda la dedichi ai migliori antivirus…. Boh, l’ho pensata così. Comunque buona continuazione 😉
    – Mic

    1. Il tuo consiglio è ottimo e ci ho pensato, devo ammetterlo. Tempo fa mi ero fatto una lista di antivirus gratuiti, ne ho provati diversi e alla fine ho deciso di optare per Windows Defender.
      Provvederò ad aggiungerli non appena avrò un po’ di tempo.
      Grazie!

  2. Davvero utile!
    Hai detto diverse cose che non sapevo, tipo la s in https.
    Anche se mi unisco ad Austin Dove! Mi hai messo un po’ di ansia 🤣🤣

    Tra l’altro giusto di recente mi hanno hackerato l’account Origin per giocare sul PC 😅 e mi è venuta ansia pensando a tutto quello che può essere hackerato

    1. Purtroppo é uno dei contro dell’era digitale. Per il blog puoi stare tranquilla: WordPress ha il backup dei dati istantaneo e in generale ha i server molto sicuri. Non c’è limite alla sfortuna, ma non ho ancora sentito di un sito web hackerato su WordPress

Rispondi