Come eliminare la pubblicità e i popup da internet definitivamente e gratis

Questo non è il classico articolo che vi promette mari e monti e nel concreto non dice niente.
In questo articolo troverete una soluzione concreta, che il mio amico informatico Fabio Crovara giusto ieri mi ha suggerito.
Ha acconsentito a rivelare questo “trucchetto”, che aiuterà tutti coloro che seguono il mio blog.
Innanzi tutto, perché eliminare la pubblicità?
Credo ci siano tre motivi principali:

  1. Dà fastidio, come una mosca che ti ronza attorno e che vorresti scacciare.
    A volte esci da un sito che ti piace perché non riesci a leggere niente.
  2. Se per sbaglio la apri rischi di prendere dei virus e di abbonarti a contenuti che non desideri.
  3. Rallenta la tua navigazione su internet.

Sembrano motivi futili, in realtà chi come me usa spesso internet sa di cosa parlo.

Vediamo ora la soluzione andando dritti al punto:

  1. Le vostre nuove migliori amiche sono le estensioni.
    Cosa sono? Sono degli upgrade, dei potenziamenti GRATUITI che vi mette a disposizione la piattaforma che utilizzate per navigare.
    In particolare, l’esempio che vi farò io è legato a Google Chrome, ma vale per qualsiasi altro motore di ricerca, anche per IOS.
    Ovviamente le estensioni cambiano in funzione del motore di ricerca, ma hanno la stessa funzione.
    Ce ne sono di svariati tipi, noi vedremo in particolare le due che eliminano la pubblicità.
  2. La prima cosa che dovete fare è accedere a internet da Chrome e cercare “Google Chrome estensioni”.
    Fatto questo, cliccate su questa scritta, dovrebbe essere il primo risultato che vi compare, “Chrome Web Store – Google Chrome”.
  3. Una volta aperta la nuova pagina, si apre il Chrome Web Store, che di default vi indirizza sul widget “estensioni”, lo riconoscete perché è in blu e ha un pezzo di un puzzle di fianco.
    Inoltre siete già sulla barra di ricerca, che cita “cerca nello store” ed è quello che dovete fare.
  4. Cercate “Adblock Plus”. Quello giusto dovrebbe essere il primo risultato che trovate, il suo logo è un ottagono rosso con scritto ABP in grande.
    Sulla destra trovate la scritta “aggiungi“, cliccateci sopra.
  5. Installate l’estensione, ci mette qualche secondo e non vi appesantisce il pc.
  6. Troverete adesso un logo in alto a destra quando navigate, il quale avrà un numero variabile come pedice, a seconda della pagina web in cui siete, che indica il numero di pubblicità, banner e schifezze varie, che blocca in quel momento.
    Ad esempio, mentre sto scrivendo ABP indica che ha bloccato ben 30 items.
    Mica male eh?
  7. Adesso vediamo qual è la seconda estensione.
    La procedura che dovete seguire è la stessa di prima, semplice semplice.
    Cercate quindi “Ghostery”. Troverete come primo risultato un logo azzurro con un fantasmino bianco sopra e di fianco la scritta “Ghostery – Ad Bloker per la privacy”.
    Installate anche quello e vedrete che funziona esattamente come ABP, anche lui avrà il suo logo con il pedice che segna quante cose blocca (solitamente di meno rispetto ad ABP).
  8. Ricordate che potete eliminare in qualsiasi momento queste estensioni e ricordate anche che valgono solo ed esclusivamente per il motore di ricerca dove le avete installate.
    Perciò se usate Internet Explorer al posto di Chrome, dovete installare altre estensioni, che potrebbero avere nomi diversi.
    Guardate sempre il contenuto dell’estensione che installate, non tanto per i rischi che correte, perché non ce ne sono, quanto per le modifiche che apporta. Alcune potrebbero risultarvi scomode.
  9. Se volete sbizzarrirvi con le estensioni, un’altra che vi posso consigliare è quella “Dark Mode”, che scurisce lo sfondo del pc mentre navighi.
    Funziona come un interruttore, puoi accendere e spegnere la modalità, è comodissima.
    Lo stesso principio vale ovviamente per tutte le estesioni Google, che possono accese e spente a piacimento.

Poi vorrei farvi notare che in questo modo eliminerete tutte le pubblicità da WordPress!
Non ci credete?
Provate!
Ovviamente chi naviga sul vostro sito se non ha le estensioni non ha le pubblicità rimosse, ma voi sì, il che non è affatto male!

È superfluo specificare che se cambiate dispositivo dovete installare nuovamente le estensioni, che valgono anche per i dispositivi mobile!

Se posso consigliarti altri articoli utili di questo genere, ti consiglio proprio quelli che trovi sotto:

Come scaricare immagini gratis senza copyright da Pixabay, per sito o blog

Come ottimizzare le foto su WordPress

Quali sono le parole più cercate su Google? Usate Google Trends

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

5 Thoughts

  1. Se ti può interessare, Opera ha un adblocker di serie e come in tutti, puoi anche specificare delle eccezioni – anche perché certi siti ti impediscono la navigazione, se hai un adblock attivato.

Rispondi