Il Cuore di Derfel romanzo di Bernard Cornwell

Il Cuore di Derfel, recensione

Il Cuore di Derfel è il secondo capitolo della saga storica scritta da Bernard Cornwell e basata sul ciclo arturiano.
Ho recensito qui il primo libro. Rispetto a questo, le mie impressioni erano state buone. Non posso dire che si trattasse del miglior romanzo storico scritto da Cornwell, ma neppure del peggiore. In particolare, mi sono molto affezionato al protagonista della saga, nonché Derfel (che intitola il libro).

La trama

Derfel, dopo essersi distinto fra le fila di Artù come valido guerriero, decide di abbandonarlo e di cercare la donna che ha sempre amato: Nimue. Nimue è una druida, prigioniera sull’Isola dei pazzi. Si vocifera che chi metta piede su quest’isola non faccia più ritorno sulla terraferma.
Derfel lo sa, ma non ha scelta. Infatti, oltre ad amare Nimue ha compiuto un giuramento infrangibile che consiste nel proteggerla. Pena? La morte. Il suo destino è quindi strettamente legato a quello di Nimue. Se Nimue muore, muore anche Derfel.

Così Derfel parte per l’isola e ne passa di cotte e di crude. Alla fine riesce a salvare Nimue e a tornare da Artù, che nel frattempo ha avuto a sua volta delle belle gatte da pelare.
Questo perché l’Artù di questa saga è il bastardo di Re Uther Pendragon, mentre Mordred, un bambino storpio, è il legittimo re di Camelot (nel libro si chiama Dumnonia).
Artù è leale a Mordred e ha giurato di proteggere il suo trono finché non avrà l’età adatta per governare.

L’errore più grande che ha commesso è stato sposare Ginevra, quando era già promesso sposo alla principessa Ceinwyn del Powys. Il re Powys, un regno più forte della Dumnonia, raduna le sue forze e attacca Artù. Artù è privo di alleati e numericamente inferiore.
Derfel lo raggiunge in ritardo, Merlino è sparito da mesi e Lancillotto, codardo ma furbo, inizia a tramare per realizzare i suoi desideri di potere…

Derfel

Insomma, di contenuti ce ne sono parecchi e devo dire che per questo il libro mi è piaciuto e non mi ha mai annoiato.
Parlando di Derfel, è un signor personaggio. Ha un lato molto umano, una personalità calma ma decisa. Mi ha convinto, perché racconta le storie dal suo punto di vista, ma con una forte autocritica.
Il narratore è proprio Derfel da anziano. Sappiamo per certo che è diventato un monaco e che probabilmente è caduto in disgrazia. Ma come e perché? La sua storia è tutta da scoprire ed è intrigante nonostante si conosca già il finale per quanto riguarda Derfel.

L’esoterismo

Uno degli argomenti più interessanti del libro è il lato esoterico. La magia è presente in quanto gli uomini dell’alto medioevo erano creduloni e temevano qualsiasi forma di maledizione e di malocchio.
Come riporta lo stesso Cornwell, i druidi avevano uno strapotere in Britannia. Non potevano essere uccisi, nemmeno sul campo di battaglia ed erano in grado di annientare moralmente un intero esercito.
Merlino è il druido più importante sulla terra dei Brittanni e il suo unico obiettivo è sconfiggere i cristiani e restaurare il periodo degli antichi dei. È disposto a tutto per realizzare i suoi scopi e non guarda in faccia a nessuno. Per questo motivo ha pochi legami con Artù, se non di comodo.
Sa manipolare le persone come pochi e ottiene sempre quello che vuole. I suoi poteri, più o meno latenti, lo portano a realizzare i suoi scopi premeditati, per i quali riceve delle visioni.

Derfel è scettico rispetto alla magia, tuttavia rimane a dir poco stupito da alcuni miracoli che avvengono nel corso della storia. E devo dire che sono rimasto stupito anche io da come Cornwell non varchi mai il confine dell’impossibile. Ci sono quindi aspetti irrazionali che diventano razionali ai tuoi occhi. Insomma, è stato fatto un lavoro magistrale da questo punto di vista.

Conclusioni:

Il Cuore di Derfel è un romanzo molto ben scritto, che ho apprezzato fino in fondo. Come ho anticipato, non mi sono mai annoiato, mentre durante la lettura del primo ho fatto fatica ad andare avanti, specialmente all’inizio.
La saga di Excalibur è la terza che leggo di Cornwell e mi sono abituato a questa caratteristica dello scrittore, che è un po’ un diesel. Parte quindi lento e poi accelera molto bene.
Confermo che è il mio scrittore di romanzi storici preferito. Non posso che consigliarvi caldamente di leggere un suo libro.

Se ti interessa acquistare il Cuore di Derfel attraverso un link di affiliazione Amazon, clicca su questo link.

Articoli correlati:

Se hai un sito web, ti consiglio di passare a SiteGround, la migliore piattaforma self-hosted al mondo 

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

Written by Federico Aviano

Ciao, grazie per avere visitato il mio blog! Sono nato nel 1996 e da sempre nutro una forte passione per la scrittura. Sono laureato in Scienze Politiche Sociali e Internazionali, curriculum di comunicazione, all’Università degli Studi di Bologna, dove attualmente frequento il primo anno di laurea magistrale in Comunicazione Pubblica e d’Impresa. Sono anche un lavorare autonomo, partita IVA: 03875991204. In particolare, mi occupo di consulenza sul web, web design, SEO, marketing web development e social media managing. Come anticipato, amo scrivere, specialmente su questo blog, dove tratto di temi che vanno dalle mie passioni alle mie competenze professionali. Sono anche lo scrittore di un libro fantasy in attesa di essere pubblicato. Nel frattempo, ho deciso di dare vita a una serie di racconti su Wattpad che tratteranno degli Imlestar, la razza da me inventata, del loro mondo e in particolare del protagonista della saga. Per capire meglio come funziona il blog ti invito a leggere i vari articoli che ho scritto, cercando nelle categorie 😄 Per maggiori informazioni, contattami!

Rispondi

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: