Quali sono gli anelli migliori per il calisthenics?

Il calisthenics è una disciplina a corpo libero che combina elementi della ginnastica artistica e del body building e che sta raggiungendo un elevato livello di popolarità.
I motivi sono semplici: può essere praticato più o meno ovunque e all’aria aperta, dà ottimi risultati dal punto di vista della crescita muscolare e può essere praticato senza un’elevata formazione tecnica (ovviamente ai livelli base).

Detto questo, pratico questo sport da diversi anni a livello amatoriale e mi sento ormai pronto a dispensare qualche consiglio.

In particolare, intendo consigliarti il tipo di anelli da comprare e perché.

Gli anelli di cui parlo sono quelli della ginnastica artistica, che vedete in foto.
Ecco i miei consigli, al termine dei quali troverete il prodotto che ho comprato:

  1. Comprate anelli in legno. I motivi sono molteplici: sono più resistenti, la presa è migliore, sia dal punto di vista del grip, che del comfort. Gli anelli in plastica o in ferro spesso provocano fastidio alle mani.
    Inoltre quelli in legno sono più resistenti all’usare e allo stress da compressione e tensione.
    State attenti alla pioggia però, questo è l’unico inconveniente, perché il legno, a differenza degli altri materiali, rischia di rovinarsi se bagnato notevolmente.
  2. Comprate degli anelli con delle lunghe cinghie, altrimenti rischiate di non riuscire ad appenderli a qualcosa di alto.
  3. Badate che le cinghie siano spesse e resistenti, sono la prima cosa che si rovina nel tempo, a forza di tirare e a forza di muovere il moschettone su e giù.
  4. Il moschettone deve essere grosso, quelli piccoli sono più fragili.
  5. Montate gli anelli nel verso giusto. Se lo fate al contrario il moschettone si rompe.

Come dico sempre, meglio spendere di più una volta, che spendere di meno più volte.

Se siete interessati a un parere tecnico sul calisthenics, cliccate qui per leggere l’intervista a un istruttore!

Per conoscere meglio tutta l’attrezzatura che serve per il calisthenics, cliccate qui

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

7 thoughts on “Quali sono gli anelli migliori per il calisthenics?

      1. Io e mio fratello facciamo Capoeira da 5 anni, questo è il sesto, non so se la conosci. Invece ho inziato l’anno scorso a fare Kung Fu.

      2. La conosco, un’arte marziale deliziosa, ma non l’ho mai praticata. Il calisthenics può essere utile per fare potenziamento muscolare nel vostro caso

Rispondi