zante beach

La mia vacanza a Zante, con foto

Zante è un’isola greca meta di un numero sempre crescente di turisti.
Il motivo è semplice: costa poco, si raggiunge in aereo da più o meno tutta Europa (da Bologna il viaggio è di circa 1 ora e 45 minuti), e ci sono diversi divertimenti, specialmente per i giovani.
Non aspettatevi però una sorta di Ibiza, perché Zante è assai poco civilizzata e presenta solamente pochi centri abitati e “vivi”.
La natura domina ancora sull’isola e se ne siete amanti rimarrete affascinati.

zante small island

A Zante, la vita notturna è animata dalla piacevole compagnia degli Inglesi ubriachi dalle sei del pomeriggio. Sì, gli Inglesi sono i secondi visitatori dopo noi Italiani.
Rimani infatti impressionato dalla quantità di nostri compatrioti, perché basta riflettere ad alta voce su un’indicazione e in un attimo ti viene fornita da qualcuno che parla la tua stessa lingua.

Zante shipwreck beach

Venendo alle principali attrattive di Zante, la prima è l’escursione alla Spiaggia del Relitto (vedi foto sopra). Si tratta di una spiaggia davvero, davvero unica, raggiungibile solamente in barca. L’escursione guidata parte dal porto di Zante e impiega circa un’ora per circumnavigare l’isola.Zante nature

Un’altra escursione importante è quella alla ricerca delle tartarughe marine, ma non illudetevi di vederle. Il bello dell’escursione non riguarda tanto la ricerca dei carapaci, bensì la gita in barca che dura qualche ora e ti consente di fare il bagno in posti magnifici.

shipwreck zante

Rispetto agli eventi organizzati sull’isola, conviene cercare su internet prima di partire, perché sono limitati sia dal punto di vista del numero, sia dal punto di vista dei partecipanti.
Il cuore pulsante di Zante è Laganas, dove consiglio di andare la sera, ma dove non consiglio affatto di alloggiare, perché è veramente tanto caotica.

Zante cliffs

Un grosso problema pratico è che l’acqua non è potabile ed altamente clorata, il che porta alla scomparsa dell’abbronzatura dopo una doccia.
Un altro problema di tipo igienico riguarda il wc. Non potete buttare la carta igienica dentro al wc e tirare l’acqua. Dovete buttarla (tutta…) dentro a un bidone apposito, il che all’inizio ti destabilizza un po’.

Zante cave

Per quanto riguarda gli abitanti dell’isola, sono disponibili e solitamente sanno parlare l’inglese, ma anche l’italiano.
Un loro difetto è l’estrema lentezza con cui svolgono le mansioni a cui sono addetti, se la prendono comodissima, specialmente a ristorante.

Zante beautiful beach

Ci sono tantissime spiagge da visitare, una diversa dall’altra e raggiungibili solamente in macchina, moto o in quod. 
Il noleggio della macchina diventa necessario, dal momento in cui le strade sono brutte, a volte impervie e le distanze fra i vari punti raggiungibili non sono poi così corte.
Rispetto al noleggio, vi consiglio di fidarvi dell’agenzia con cui intendete prenotare il viaggio, altrimenti rischiate fregature molto grosse.
Parlo di agenzia perché andare senza a Zante non ha grandi vantaggi. L’agenzia organizza tutto: alloggio, volo, escursioni… Mentre da solo devi incastrare diverse cose e la differenza di prezzo non c’è.

Zante Greece banner

Per quanto riguarda i prezzi in loco, le escursioni sono molto care, mentre il cibo quasi te lo regalano. Mangi come a un matrimonio per qualche euro più o meno ovunque.
La qualità è buona, non sono mai stato male di stomaco.
Anche i prezzi degli ombrelloni e dei lettini sono stracciati, conviene assolutamente usare i servizi delle spiagge.

Zante rocks

L’acqua è limpida, ma non cristallina, se non in zone raggiungibili solamente in barca.
In particolare, è possibile noleggiare un’imbarcazione, il cui prezzo varia a seconda del venditore e in genere è abbastanza alto.

Zante by night

Zante città (vedi foto sopra), è molto piccola, ma assai carina e tenuta benissimo. Conviene alloggiare fuori, perché non ci sono stabilimenti balneari nei pressi, solo il porto. Tuttavia una visita è obbligata.

Zante equipped beach

Sull’isola è possibile muoversi anche in taxi, i quali sono tantissimi, costano poco e girano a qualsiasi ora del giorno e della notte. 
Cercate di puntare delle macchine nuove, perché quelle vecchie sono totalmente inaffidabili e vista la qualità delle strade anche dal punto di vista dell’illuminazione, assente, è meglio andare sul sicuro.
Mi è capitato di salire in un taxi dove il conducente frenava con il freno a mano, visto che le sue pastiglie dei freni erano andate.
Molto da Fast and Furious, ma non è il massimo!

Articoli correlati:

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

Written by Federico Aviano

Ciao, grazie per avere visitato il mio blog! Sono nato nel 1996 e da sempre nutro una forte passione per la scrittura. Sono laureato in Scienze Politiche Sociali e Internazionali, curriculum di comunicazione, all’Università degli Studi di Bologna, dove attualmente frequento il primo anno di laurea magistrale in Comunicazione Pubblica e d’Impresa. Sono anche un lavorare autonomo, partita IVA: 03875991204. In particolare, mi occupo di consulenza sul web, web design, SEO, marketing web development e social media managing. Come anticipato, amo scrivere, specialmente su questo blog, dove tratto di temi che vanno dalle mie passioni alle mie competenze professionali. Sono anche lo scrittore di un libro fantasy in attesa di essere pubblicato. Nel frattempo, ho deciso di dare vita a una serie di racconti su Wattpad che tratteranno degli Imlestar, la razza da me inventata, del loro mondo e in particolare del protagonista della saga. Per capire meglio come funziona il blog ti invito a leggere i vari articoli che ho scritto, cercando nelle categorie 😄 Per maggiori informazioni, contattami!

11 comments

  1. Bell’articolo e foto meravigliose. 😀

    **** A Zacinto di Foscolo ****

    Né più mai toccherò le sacre sponde
    ove il mio corpo fanciulletto giacque,
    Zacinto mia, che te specchi nell’onde
    del greco mar da cui vergine nacque
    [continua….]

    Liked by 2 people

Leave a Reply to Conte Gracula Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: