youtube video editing

OBS: il miglior programma gratuito per registrare lo schermo con audio

OBS (Open Broadcaster Software) è a mio parere il miglior programma per registrare lo schermo, gratuito, che esista. Ne ho provati tantissimi e ognuno di questi aveva un problema tra i seguenti: l’audio non funzionava, la registrazione dello schermo era possibile solo per certe finestre, la registrazione del desktop non permetteva di registrare contemporaneamente anche dalla webcam o la prova del programma durava 30 giorni, poi si scattava il pagamento dello strumento.

Ebbene, OBS è il contrario di ciò che ho appena descritto:

  1. OBS è open source: gratuito e scaricabile in qualsiasi momento.
    Per scaricare OBS per il tuo PC (Windows, macOS, Linux), clicca qui.
  2. OBS è assolutamente intuitivo. Non occorre seguire alcun tutorial per capire come funzioni, in quanto è suddiviso in aree tematiche assai chiare.
  3. OBS è estremamente veloce, sia nell’installazione del programma, sia nel suo avviamento.
  4. OBS occupa poca memoria sul vostro PC e usa poca RAM mentre lavora. Pertanto, gira bene anche su computer obsoleti o pieni.
  5. OBS permette di registrare contemporaneamente tantissime finestre diverse: desktop, pagina web, webcam… Durante la registrazione è possibile scegliere quale finestra registrare. Ovviamente bisogna poi tagliare le parti della transizione con un programma di editing video. Purtroppo OBS non consente anche questo.
  6. OBS permette di registrare fino a 6 fonti audio contemporaneamente. Insomma, anche gli amanti del suono possono ritenersi appagati.
  7. OBS permette di personalizzare anche l’unione tra le finestre registrate, per realizzare, ad esempio, il classico effetto di video dentro al video.
  8. OBS permette di convertire immediatamente il formato del video in MP4.
  9. La qualità dei video prodotta è alta e lo spazio occupato è relativamente poco. Non serve comprimerli.
  10. OBS permette addirittura di realizzare dirette streaming su diversi canali, come YouTube e Twitch, in pochissimi click. Una delle caratteristiche principali di OBS è infatti la sua semplicità, insieme alla sua versatilità.

Sembra tutto perfetto, vero? Ebbene, c’è un unico difetto, un bug che si può presentare con i PC Windows 10 aventi Radeon come scheda video. Fortunatamente sono riuscito a risolvere questo problema dopo diversi tentativi e ho realizzato il video tutorial che trovi sotto. In pochissimi passaggi, sarai certo di sistemare OBS per sempre!
Se hai dubbi in merito o vuoi più informazioni, commenta pure il video o questo articolo.

Articoli correlati:

Se hai un sito web, ti consiglio di passare a SiteGround, la migliore piattaforma self-hosted al mondo 

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: