qr-code Imlestar

Come collegare un QR Code a una pagina web

In questo articolo ti mostrerò come utilizzare QRCode Monkey, il miglior strumento per generare codici QR, soprattutto per siti web e blog.
QRCode Monkey è gratuito, facile da usare e molto veloce. Il risultato è perfetto!

Prima di illustrarti il funzionamento, chiariamo che cos’è un QR Code e come funziona.
Il QR Code è un codice a barre scansionabile con qualsiasi dispositivo mobile. Una volta scansionato (se il tuo telefono non supporta la scansione automatica, puoi usare diverse app, come questa), il QR Code ti indirizzerà automaticamente verso una pagina web o un file, come un PDF.

Il QR Code permette quindi di risparmiare carta, tempo, risorse e spazio. Insomma, è uno strumento digitale davvero efficace e che pian piano si sta diffondendo a macchia d’olio.
Pertanto è utile sapere come integrare un QR Code con una pagina web, per esempio.

Per farlo, ti basterà andare sul sito web di QRCode Monkey e seguire le seguenti istruzioni:

  1. Inserisci l’url della tua pagina web in Enter Content. L’url non deve per forza essere l’homepage del sito web, può essere qualsiasi cosa. Volendo, anche un PDF che hai caricato online, anche in un drive.
  2. In secondo luogo, puoi cambiare i colori default del QR Code (bianco e nero), aggiungendo qualsiasi combinazione. Per farlo, clicca su Set Colors e configura il QR Code.
    Attenzione: il vero difetto di questo software online è che non ti mostra in diretta come cambia il QR Code al variare delle impostazioni. Pertanto, è possibile che tu debba fare più di un tentativo per ottenere il risultato che vuoi, se intendi modificare il QR Code classico.
  3. Puoi aggiungere un’immagine al QR Code con Add Logo Image. Ti consiglio di farlo, se possibile, perché personalizzi il QR Code in modo inequivocabile ed è utile per riconoscerlo. L’immagine verrà automaticamente aggiunta al centro e non potrai spostarla.
  4. Infine, puoi modificare il design del logo, quindi: la sua forma (Body Shape), la sua struttura (Eye Frame Shape), i suoi effetti (Eye Ball Shape).
    Personalmente ti consiglio di non modificare le impostazioni base, per non stravolgere il QR Code. Ma ovviamente sei libero di fare quello che vuoi e di personalizzare totalmente il QR Code.

Ed ecco fatto, hai ottenuto il tuo QR Code! Puoi scaricarlo in diversi formati: PNG, SVG, PDF, EPS. Ti consiglio di scaricare il PNG, perché è un formato che si adatta a qualsiasi contesto. E ti consiglio anche di scaricare il QR Code con la qualità predefinita, ossia 1.000 pixel per 1.000 pixel.
Vedrai che il QR Code generato peserà poco, solitamente meno di 100 KB.

Ecco il video tutorial che ho realizzato per guidarti all’utilizzo di QRCode Monkey:

Articoli correlati:

Se hai un sito web, ti consiglio di passare a SiteGround, la migliore piattaforma self-hosted al mondo 

Se non riesci a seguire il mio blog da WordPress, puoi farlo:

Al prossimo articolo!

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: