Talisman: cos’è, quali espansioni comprare e in che ordine.

Posted by

Ciao,

Da amante della saga direi di comprarle tutte, peccato che le più piccole costino fra i 20 e i 25 euro, mentre le più grandi fra i 45 e i 50…

Intanto spiego per chi non lo sapesse cos’è Talisman e come funziona.
Talisman è un gioco da tavolo in stile fantasy, dove ogni giocatore controlla un solo personaggio che sceglie all’inizio del gioco fra tre, pescati casualmente.
Ogni personaggio ha una miniatura e una scheda che elenca le sue caratteristiche: Forza, Astuzia, Fato, Oro, Allineamento, Oggetti, Seguaci, Abilità Speciali e infine la Vitalità.
Le prime due servono nei combattimenti, il Fato per ritirare i dadi, l’Oro per comprare degli oggetti o dei bonus durante il gioco.
L’Allineamento indica se il tuo personaggio è buono, malvagio o neutrale e ciò incide in diversi momenti del gioco.
Gli Oggetti possono essere armi, magici… Li ottieni durante la partita e hai un limite base di 4 trasportabili. Per aumentare il numero puoi usare il mulo, ad esempio, che è un Seguace.
I Seguaci, come gli Oggetti, sono 0 in tuo possesso all’inizio della partita e li ottieni anche questi giocando. A differenza degli oggetti sono infiniti e possono conferirti dei bonus, ma anche dei malus.
Le Abilità Speciali sono tipiche di ogni personaggio e sono quasi tutte uniche.
Infine la Vitalità è essenziale perché se finisce sei morto.
Un giocatore morto non si gira i pollici durante il resto della partita (come invece accade in altri giochi), ma può immediatamente rinascere con un altro personaggio.
La partita infatti termina solamente quando un giocatore accede alla Corona del Comando, al centro del tabellone e lo può fare solo se possiede un Talismano (da qui Talisman).

Ora ci si può chiedere: come arrivo alla Corona del Comando e come ottengo un Talismano?

Il tabellone di Talisman è caratterizzato da tre regioni (esterna, di mezzo, interna), divise in caselle. Ogni casella obbliga il personaggio a fare qualcosa, come pescare una carta, che può essere un mostro, un evento, un oggetto, un luogo…
Oppure gli fa tirare dei dadi (ci sono comunque delle caselle particolari che obbligano a compiere delle azioni particolari, specialmente nelle espansioni).

Nella regione esterna i personaggi si possono potenziare acquisendo Forza e Astuzia in diversi modi, ma occhio a non perdere troppe vitalità, che possono comunque essere riguadagnate o grazie a delle carte o grazie a delle caselle.

Nella regione di mezzo ci sono meno caselle rispetto a quella esterna e più ostiche, quindi bisogna stare attenti a come ci si muove.
Come ci si arriva?
Attraversano il Fiume Tempestoso con una zattera, oppure chiedendo un passaggio al barcaiolo della Taverna, ottenendo 6 con un tiro di dado.
Un altro modo è sconfiggere la Sentinella di Forza 9 che si trova nella regione esterna.

Nella regione di mezzo si prende il Talismano, andando alla Caverna dello Stregone e compiendo una ricerca (le modalità per ottenerlo sono specificate sulla rispettiva casella).

Una volta ottenuto il Talismano conviene indirizzarsi verso il Portale del Potere, per tentare di entrare nella regione interna, secondo le modalità indicate sulla rispettiva casella. In particolare, in caso di successo si giungerà nella Piana del Pericolo.
Essa è la prima casella della regione interna, che può essere percorsa sfruttando l’Astuzia o la Forza, a seconda di quale ne hai di più nel momento in cui giungi all’interno del tabellone. 
Fai attenzione perché morire nella regione interna è facile, ma se sopravvivi e arrivi alla Corona del Comando hai praticamente vinto, perché durante il tuo turno lanci la magia comando sugli altri personaggi.
Questa funziona così: lanci un dado, se fai meno di 4 non succede niente, altrimenti il tuo avversario perde una vita.
I personaggi uccisi con la Magia del Comando non possono tornare in gioco.
Quindi se un giocatore entra nella Corona del Comando l’unico modo per cercare di batterlo è raggiungerlo e sconfiggerlo.
L’ultimo giocatore in vita vince la partita.

Già così il gioco è ricco, vario e lungo, ma comunque non complicato. È più difficile a dirsi che a farsi.
Se lo vuoi arricchire e anche complicare compra le espansioni!
Ogni espansione aggiunge delle nuove carte, dei nuovi personaggi e dei finali alternativi. Poi, a seconda di quale prendi, può aggiungere anche tabelloni e personaggi non giocabili, che però incidono sul gioco.

Ecco l’elenco completo, già in ordine secondo cosa consiglio di prendere, con annessa motivazione:
(Cliccate sui link per vedere i prezzi Amazon)

  1. Talisman gioco base (ovviamente).
  2. Le Lande boscose: è una delle 4 espansioni che aggiungono un tabellone esterno. Entrandovi dalla Foresta (regione esterna) scegliete una carta sentiero. Se alla fine del percorso rispettate ciò che vi richiede la carta guadagnate una carta destino, che vi potenzia.
    Questa espansione è basata sul Fato, quindi dipende da quanta fortuna avete durante il percorso. Consiglio di prenderla per prima perché aggiunge dei personaggi molto belli e forti ed è fattibile da affrontare. Inoltre approfondisce per bene il discorso del Fato.
  3. La Città: è una delle 4 espansioni che aggiungono un tabellone esterno.
    Nonostante sia criticata perché lenta ed è verissimo, la città è l’unica espansione del gioco che dà del respiro ai giocatori e permette di potenziarsi. Per morire dentro alla città bisogna avere una sfortuna incredibile, mentre è facile riuscire a comprare degli oggetti o dei seguaci potenti.
  4. Il Dungeon: è una delle 4 espansioni che aggiungono un tabellone esterno.
    È la più difficile da affrontare fra queste, morire è facile anche se si è mediamente potenziati.
    Proprio come dice il detto “ciò che non ti uccide ti fortifica”, se sopravvivi al dungeon torni in gioco molto più forte di prima, specialmente se sconfiggi il boss alla fine del percorso, che ti permette di scegliere un premio di tutto rispetto.
  5. La Luna di Sangue: è un’espansione piccola che oltre ai classici personaggi e carte in più, aggiunge il Lupo Mannaro. Questo viene mosso sulla mappa da un giocatore che per muoversi ha ottenuto 1. Egli dovrà tirare anche per il Lupo Mannaro.
    Se il lupo finisce nella casella di un giocatore, questi sarà obbligato a tirare e a seguire le indicazioni della carta Lupo Mannaro.
    I malus non sono pesanti ed è difficile incontrare il lupo, tuttavia l’espansione è essenziale, dal momento in cui aggiunge il giorno e la notte.
    Ogni volta che una carta evento viene pescata, la carta giorno/notte viene girata. Durante il giorno i nemici sulla mappa (non i giocatori) perdono 1 di Astuzia o Forza, di notte invece guadagnano 1. Questo fattore incide parecchio sul gioco ed aumenta l’imprevedibilità e il divertimento.
  6. Il Messaggero: è l’espansione che più ti mette in difficoltà, può distruggere la tua partita da un turno all’altro.
    Il Messaggero è come il Lupo Mannaro, ma compare nella casella di un personaggio nel momento in cui egli pesca un evento.
    A quel punto il giocatore deve tirare un dado e consultare la tabella del Messaggero. Se fa 1, il risultato peggiore in assoluto, viene scartato un presagio. In questo caso il Messaggero scompare fino al prossimo evento, per fortuna, perché quando il Messaggero si trova nella tua regione ti obbliga a pescare le carte del Messaggero, che sono quasi tutte dei malus.
    Tornando ai presagi, se tutti e 7 i presagi del mazzo presagio, che viene scelto dai giocatori all’inizio della partita, vengono scartati, allora TUTTI i giocatori hanno perso.
    Avete capito bene, ecco perché questa espansione va comprata, aggiunge tanta tensione al gioco e soprattutto il gioco stesso inizia a lottare contro di te. 
    Non consiglio di prenderla subito perché con solo il gioco base e questa è un massacro.
    Se iniziano ad esserci delle altre zone, come i tabelloni esterni, dove potere scappare dal Messaggero, la partita è più equilibrata.
  7. Le Lande del Fuoco: a proposito di espansioni che lottano contro di te, eccone un’altra. Essa aggiunge diverse cose, fra cui gli Ifrit, il cui compito è darti fastidio. Bellissima l’opportunità di distruggere i talismani degli altri giocatori.
  8. Il Drago: ecco un’altra espansione, grossa stavolta, che lotta contro di te.
    Il Drago aggiunge un tabellone centrale a due facce da sostituire alla regione interna, mettendolo sopra (ne scegli una di faccia all’inizio della partita). Così anche la regione interna si complica e soprattutto ci sono i draghi…
    Ci sono in particolare 3 Signori dei draghi.
    Durante il proprio turno ogni giocatore pesca una tessera drago, detta scaglia e la aggiunge sulla scheda di uno dei Signori dei draghi. Una volta che ci sono tre scaglie su una scheda, il drago diventa il Re momentaneo; due scaglie vengono scartate, mentre la terza viene messa sulla mappa nella casella dove si trova il giocatore.
    Alla lunga i tabelloni si riempiranno di scaglie di drago ed il problema è che se devi passare, durante il tuo movimento, da una casella che contiene una scaglia di drago del Re dei draghi del momento, sei obbligato a fermarti lì e ad affrontare una carta pescata dal mazzo del corrispondente Re.
    Le carte drago sono forti e soprattutto rallentano i tuoi piani perché ti obbligano a fermarti.
    Il grande difetto di questa espansione è che per tutta la partita devi pescare le scaglie di drago, per questo consiglio di metterle in un sacchetto e incaricare un giocatore che le peschi per tutti, altrimenti diventa uno stress.
  9. Il Mietitore: è l’alter ego del Lupo Mannaro, ha lo stesso funzionamento, solo che il Mietitore se finisce nella tua casella ti dà più problemi, visto che se fai 1 SEI MORTO! Ovviamente aggiunge carte e personaggi, come al solito.
  10. I Reami Perduti: nonostante racchiuda 2 espansioni (Reame abissale e Reami profondi) è la meno conveniente da comprare in termini contenuto/prezzo, perché dentro ci sono poche carte e due mini tabelloni, neanche un personaggio.
    Però, se come me siete degli appassionati di Talisman, aggiunge degli elementi che vorresti mentre giochi e scopri esistere.
    Sto parlando di un passaggio che collega due tabelloni esterni: quello della Città e quello del Dungeon. In sua assenza sei obbligato a percorrere il Dungeon a ritroso e a fare tutto il giro della Città, il che oltre ad allungare il gioco, ti espone a più pericoli.
    Oltre al passaggio, che ha un funzionamento ben preciso e da leggere per bene, l’espansione aggiunge le Carte Abisso, che se vengono combinate con i Finali Alternativi di questa espansione, rendono il gioco un massacro.
    Il Messaggero ha degli effetti sul personaggio paragonabili a una carezza, rispetto alle carte abissali. Ad esempio c’è una carta che uccide TUTTI i tuoi seguaci, un’altra distrugge TUTTI i tuoi oggetti, altre ti UCCIDONO a meno che tu non sia fortissimo o fortunatissimo.
    Insomma, se volete vedere i vostri amici sudare freddo, prendetela.
  11. L’Avanzata dei Ghiacci e lo Stagno Sacro aggiungono entrambe personaggi e carte, ma nulla di più. In particolare, i personaggi dello Stagno Sacro sono davvero scarsi.
  12. Il Cataclisma: è forse l’espansione più bella, ma va assolutamente presa dopo le altre per apprezzarla a pieno.
    Il tabellone principale, viene sostituito da un nuovo tabellone apocalittico, dove sopravvivere diventa ancora più difficile. Inutile dire che è l’espansione più costosa.
  13. Le Lande montuose: è una delle 4 espansioni che aggiungono un tabellone esterno.
    Purtroppo è fuori produzione, ho sentito personalmente lo staff di Giochi Uniti e non si sa nemmeno se la pubblicheranno con una nuova edizione.
    La trovate comunque su ebay a dei prezzi più alti del normale.
    La sua posizione nella sequenza di acquisto sarebbe fra le prime, ma vista la situazione va per ultima.
    L’espansione è davvero bella, arricchisce il gioco senza complicarlo ed è un peccato non poterla comprare.

 

Ho terminato la lista.

Per qualsiasi domanda inerente a Talisman e alle sue espansioni potete lasciare un commento! 

P.s: Talisman è un gioco per tutti, ideale per passare del tempo in compagnia e divertirsi. Il numero di giocatori è teoricamente limitato al numero di personaggi, ma ricordate che in più siete, più dura la partita e il tempo in cui dovete aspettare il vostro turno.
Inoltre se aggiungete le espansioni, chi non è pratico di questi giochi fa fatica a capirne il funzionamento. Magari introducetegli prima il gioco base e le espansioni piccole.
Infine volevo dirvi che più espansioni ci sono, più il gioco è giocabile con un numero minimo di giocatori, diventa quasi meglio.
L’ultima partita che ho fatto è stata in tre giocatori, è durata diverse ore e il gioco scorreva splendidamente, ci siamo divertiti molto!

Ah, quasi dimenticavo: OCCHIO A NON DIVENTARE ROSPI!

dav

2 comments

  1. Non riesco a definire questo gioco. Ha un.’ambientazione bellissima, poi però mi è parso un po’ ripetitivo… meno, meno, cresco, meno, meno, cresco. In compenso, la sua immediatezza e linearità lo rende facile per i bimbi, infatti il mio ne è stato da subito entusiasta! Infine un riassunto sulla mia partita: cra, cra, cra…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...